Mercatini istruzioni per l’uso, come comprare

E’ da un po’ che volevo scrivere un post sulle “istruzioni” su come comprare ai mercatini e allora eccomi qua. Bisogna tenere presente che da un certo punto di vista i mercatini sono una “giungla” infatti i pezzi vintage di livello e quelli di antiquariato hanno sicuramente un prezzo indicativo, ma poi è anche vero che il prezzo viene un pò “limitato” dal periodo storico, dalla “piazza” alcune cose sono più ricercate in alcuni posti piuttosto che in altri e anche, certo, dal tipo di richiesta.
Questo da un lato, ovvero lato venditore, ma esistono anche altri lati tipo quello compratore, ebbene sì a detta non solo mia ma di molti colleghi il prezzo (almeno per piccoli ritocchi) lo fa anche la simpatia del compratore.
E allora, se volete comprare bene, vi do qualche consiglio veloce per non farvi odiare e quindi negare uno sconto dal venditore a meno che questi non sia proprio alla canna del gas, consigli che ho sperimentato ormai, sia da compratrice sia da venditrice. Anzi per far prima vi do un elenco di frasi che ho sentito dire da compratori, sia rivolte a me, sia ai miei colleghi e che mai proprio mai dovreste usare:

1. Ah quella Prada, mi fa lo sconto vero, io ne ho regalate tante alla serva?!!!
Risposta ideale: mi stupisco non le abbia regalate alla schiava, visto il suo linguaggio, mi dispiace ma la Prada in questione non è più in vendita.

2. Ehh per pagare questi prezzi vado in negozio in centro, qui siamo a un mercatino!
Risposta ideale: Se trova un negozio in centro Milano che vende borse Fendi originali a 90 Euro o Roberta vintage a 200 mi faccia un fischio che vengo anche io!

3. Questo capo è rovinato, devo aggiustarlo, ecc..
Risposta: se fosse nuovo non sarebbe vintage e non sarebbe qua, va bene chiedere qualche euro di sconto per i lavori che andranno fatti lavaggio, riparazione, ecc.. ma mai sminuire la merce con esperti del settore.
Naturalmente se vi rendete conto che uno vi vuole fregare, come a volte mi è capitato che volesse vendermi per borsa Liberty una borsina bellissima ok, ma di Extyn, lì ditelo chiaramente.
La riposta ideale in questo caso, avrei dovuta darla io come compratrice e dire: se vuoi vendermela come un pezzo d’antiquariato ok, ma almeno togli l’etichetta!

4. Toccare, pasticciare la merce, rischiare di romperla e non metterla a posto! Ma c’è bisogno di dirlo???

Se fate tutte queste cose assieme, vi garantisco che tranne in casi estremi di follia non avrete Mai e dico mai uno sconto! Se invece vi comporterete da persone educate e interessate ed esprimerete tutto il vostro desiderio e passione di avere quell’oggetto senza bluffare conoscenze, scoprirete di avere molti più margini di contrattazione di quelli che pensate e magari incontrerete anche persone interessanti con cui conoscere, chiaccherare, ecc..

E adesso, ecco qualche bel pezzo che ho comprato io a Rivanazzano, evitando accuratamente le frasi sopra!!! 🙂

20130731-165706.jpg

20130731-165713.jpg

Annunci

Grazie, se lo hai considerato utile/interessante.. qui puoi lasciare un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...