#Prada #Versace #Gherardini tante nuove borsine..

20130925-081504.jpg

20130925-081514.jpg

20130925-081524.jpg

20130925-081535.jpg

20130925-081545.jpg
Sono arrivate tante borsine nuove da vendere ai mercatini e da tenere per me!! Così non ho potuto fare a meno di fotografarle sul mio balcone super verde!! Dunque, questo giro gli anni ’80 la fanno da padrona, anche perché è un periodo che amo molto, scuro e sfavillante al tempo stesso, anche troppo, ma che mi ricorda la mia infanzia. Ho provato quindi la Gherardini di plastica bianca e nera, di forma rettangolare e piatta, sta bene con tutto, sdrammatizza gli abiti eleganti, e’ ironica con jeans, all star e maglietta, magari anche con una giacca anni ’80 dalle spalline large. Subisce l’ influenza anni 70 nelle forme, quindi la daterei un ’82 circa. Con le altre due borse invece si entra nel decennio pieno: una Prada in morbidissima pelle nere con catene, modello rifatto ora dalla nota griffe, anche nelle versioni trapuntate, questa e’ davvero super, come borsa da lavoro o da giorno. Infine c’è il secchiellino (modello tipico del periodo) in morbidissima pelle bordeaux (come le faceva ed era in gran voga anche Cartier al tempo) con una straordinaria catena metallica che la sdrammatizza, pezzo straordinario per donne decise e dal gusto super raffinato! 😃😃

Annunci

#panissa e #figagette street food d’eccezione a #Savona

20130923-142132.jpg

20130923-142147.jpg

20130923-142157.jpg

 

20130923-142209.jpgCon il mercatino di #Savona, ho anche avuto la possibilità di provare uno dei cibi migliori della tradizione ligure, la panissa servita da sola o nelle focacette tipiche.

Antesignana dello Street Food la Panissa, una specie di farinata di ceci tagliata a fette e fatta dorare con una frittura leggera,si mangia ancora in cartocci di carta assorbente, oppure nelle mitiche focaccine che si comprano vuote o farcite.

Ma l’unico vero posto dove mangiarle è questo: in Vicolo dei Crema. Un negozietto d’altri tempi, dove sembra di essere a casa dei nonni, con signore attempato che frigge tutto il giorno e l’impasto per la panissa che fa bella mostra di sèsu una scaffalatura nascosta da tendine di pizzo. Si mangiano anche frittelle semplici o fatte con baccalà o ocn borraggine buonissime! E anche il portafoglio ringrazia: noi abbiamo mangiato panissa fritta in quattro più due the freddi e una birra a meno di 10 Euro, bhe, che volere di più?! 😉

Borsina nera nuova! #fashion #vintage

20130919-113132.jpg

20130919-113138.jpg
Visto il freddo di questi giorni e lo ‘stacco’ Rodi- nord Italia in questo giorni avevo voglia di calore e inverno (paradossalmente) così, anche se siamo solo a settembre, non ho esitato a tirare fuori la mia borsina nera con interno in (eco) pelliccia! Mi sono sentita subito più al caldo e secondo me stava bene anche con il look leggins e maglione coloured della scorsa stagione si Twin set!! E’ proprio vero che il vintage ha infinite risorse! La borsa e’ in vendita ai miei mercatini.

Le mie grosse grasse cene greche, grazie a Maria e Jimmy!

Fino a mercoledì abbiamo annaspato per le nostre cene greche, tra involtini di vite, dolmades, verdure ripiene, moussaka e poco altro. Finché per caso non abbiamo incontrato in spiaggia Maria e Jimmy che ci hanno aiutato con la macchina e che abbiamo scoperto gestire una taverna tradizionale in Malonas, paesino a 4 km dal mare, con le tipiche case greche bianche e azzurre scrostate dal tempo e bellissime così! La taverna e’ un concetto strano per noi italiani: Jimmy per esempio si sveglia alle 6 e serve caffè e colazioni ai locals, poi alle 10 chiude per dormire o farsi un bagno 😉 e riapre alle 16. Da quel l’ora in poi chi vuole va alla taverna, si può bere qualcosa, giocare a carte, scacchi e/o cenare e poi ancora bere, potenzialmente fino a notte fonda. Da allora le nostre sere sono cambiate: primo perché abbiamo visto uno scorcio di ‘vera Grecia’ siamo andati anche alla festa ‘patronale’ di Malonas e poi perché abbiamo cenato benissimo!
Tra Kebab fatto in casa con le mitiche salse di Maria, alle verdure e insalata fresche, fino alle buonissima frittatine si zucchine e ai dolci, abbiamo provato tutte le specialità locali homemade, con Jimmy quale guida del sapore! Speriamo di tornare presto e consigliamo a tutti un passaggio in questo magico paese e in questa fantastica taverna!

20130914-123513.jpg

20130914-120443.jpg

20130914-120418.jpg

20130914-120335.jpg

20130914-120324.jpg

20130914-120431.jpg